Seleziona una lingua

Baccalà al latte

Un piatto impegnativo nella preparazione ma che dà  grandi soddisfazioni: un modo alternativo, tipico del borgo di Triora, per cucinare il baccalà, conferendogli un sapore delicato che saprà conquistare i vostri ospiti!

Ingredienti

6oo g di baccalà salato tagliato in pezzi
1 kg di patate
1/2 l di latte fresco intero
4 cucchiai di olio EVO
200g di porri
50g di farina
75g di burro
Prezzemolo
Sale e pepe

Preparazione

Innanzitutto è importante dissalare il baccalà almeno un giorno prima della sua cottura, dopo averlo tagliato a pezzi grandi più o meno come un pugno.
Una volta eseguita questa operazione, mettere il baccalà a scolare per un paio d’ore e successivamente asciugarlo con un panno da cucina.
Infarinare ogni pezzo di pesce con cura, e farlo rosolare a fiamma viva in un tegame, insieme con l’olio, due spicchi d’aglio, uno spolvero di prezzemolo tritato; aggiungere una spruzzata di vino bianco quando il tutto sfrigolerà con decisione. Continuare a rivoltare con delicatezza fino ad ottenere una doratura da entrambi i lati.
Prendere le patate e i porri, lavarli, pulirli e affettarli finemente. Cuocerli in una seconda padella, mantecandoli con una noce di burro, del prezzemolo finemente tritato e una spolverata di pepe. Quando tutto sarà ben rosolato, abbassare la fiamma, versare il latte e continuate la cottura a fuoco lento.
Prendere una teglia da forno, imburrarla e disporvi al suo interno il baccalà precedentemente rosolato insieme al liquido di cottura, le patate e i porri con il loro sughetto. Aggiungere a piacere, un filo d’olio, sale e poco peperoncino.
Cuocere in forno per circa 20 minuti a 170°C e servire caldo!

#borghidiriviera

condividi le tue emozioni