Zuccarello

Il borgo di Zuccarello fu fondato dai marchesi di Clavesana in epoca medievale e successivamente i marchesi Del Carretto lo elessero a capitale del loro dominio…

Booking.com

Borghi di Riviera > Zuccarello

Il borgo

Il borgo di Zuccarello fu fondato dai marchesi di Clavesana in epoca medievale e successivamente i marchesi Del Carretto lo elessero a capitale del loro dominio e sede del palazzo marchionale. Testimonianze storiche sono gli edifici secolari ancora visibili, come il castello posizionato in cima alla collina che domina il territorio circostante e il ponte romano conosciuto tra i più suggestivi di tutta la Liguria. Inoltre sono presenti numerosi sentieri escursionistici che si inoltrano tra una lussureggiante vegetazione composta da ulivi, castagni, orti e fioriture presenti soprattutto in primavera.

La storia

Il borgo ha origini medievali, con una fortificazione visibile intatta, la quale conserva al suo interno le due porte di accesso principali e le torri difensive, con i ruderi del castello che sovrastano il centro storico dall’alto. Zuccarello fu fondato nel Duecento, di cui si conservano gli atti notarili e i relativi statuti sono tra i più antichi esistenti nel Ponente ligure. Uno dei borghi più belli d’Italia è caratterizzato da piccoli portici e vie interne suggestive da cui si può giungere fino al palazzo marchionale e la parrocchia seicentesca con campanile romanico. Da sempre luogo strategico per vie di comunicazione e commerci che dal mare risalivano nell’entroterra, venne per lunghi secoli conteso tra le varie fazioni di famiglie nobili che gestivano i territori circostanti, tra cui i del Carretto che lo ereditarono in feudo fino a quando non passò di proprietà alla Repubblica di Genova nel Seicento. Nei secoli successivi Zuccarello seguì le sorti dei centri vicini, con il dominio francese, il passaggio alla Repubblica ligure e infine al Regno d’Italia nel 1861.

Cosa vedere a Zuccarello

#borghidiriviera

condividi le tue emozioni